Nuova viabilità a Ponte a Greve, al via gara e lavori a dicembre

FIRENZE/SCANDICCI – La giunta comunale di Firenze nell’ultima seduta ha approvato la proposta dell’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti per il miglioramento funzionale e per la sicurezza stradale dello svincolo meridionale del Viadotto dell’Indiano.

La gara e l’assegnazione dei lavori per il nodo viario di Ponte a Greve sono previste entro 2021, si tratta del primo lotto dell’intervento di adeguamento della viabilità nell’area del Viadotto dell’Indiano, via Baccio da Montelupo e Ponte a Grave.

“Questo intervento si inserisce nel progetto di adeguamento della viabilità nell’area del Viadotto dell’Indiano, via Baccio da Montelupo e Ponte a Grave che coinvolge anche il Comune di Scandicci e che vede il cofinanziamento anche della Regione Toscana – dichiara l’assessore Giorgetti. – Si tratta di un progetto che viene da lontano e che è stato illustrato e discusso con i cittadini”.

Il progetto complessivo prevede la riconfigurazione del nodo di Ponte a Greve e dello svincolo di raccordo tra Fi-Pi-Li-Viadotto dell’Indiano-via Baccio da Montelupo oltre a un nuovo collegamento viario tra via Pisana e la stessa via Baccio da Montelupo.

“È un’ottima notizia – dice l’assessore alla Mobilità del Comune di Scandicci Yuna Kashi Zadeh – l’approvazione da parte del Comune di Firenze del primo lotto della nuova viabilità a Ponte a Greve è il frutto di un lungo lavoro che ha visto il contributo e il confronto del Comune di Scandicci e dei cittadini della zona, oltre alla fondamentale collaborazione della Regione Toscana. Prossimo obiettivo è lo sblocco del nodo delle Bagnese, con l’impegno a velocizzare le procedure per la nuova rotonda all’incrocio tra via delle Bagnese, via Poccianti e via Torregalli condiviso proprio questa settimana in un incontro al Comune di Firenze con l’assessore Stefano Giorgetti”.

In questa prima fase di lavori verrà realizzata una rotatoria in via Baccio da Montelupo all’incrocio con il raccordo con il Viadotto dell’Indiano ed è previsto inoltre l’allargamento della sezione stradale dello svincolo con il Viadotto dell’Indiano nel tratto compreso tra la rampa in discesa proveniente da Pisa/Livorno della Strada di Grande Comunicazione Fi-Pi-Li e la rampa in sottopasso con inversione a U per il raccordo con il parcheggio del Lotto 0: in tale maniera i veicoli diretti verso Peretola non risentiranno più di quelli in coda verso la zona di Ponte a Greve.

Successivamente verrà realizzata una rotatoria tra via Baccio da Montelupo e via di Ugnano, dove ora c’è un semaforo e un’altra di connessione tra via Baccio da Montelupo e via Pisana/Via Frazzi verso il Comune di Scandicci, per realizzare quest’ultima dovrà essere spostato un traliccio dell’alta tensione elettrica.

La spesa prevista per questo primo lotto è di 1.600.000€.