Verde in città

Nei prossimi giorni inizierà l’attuazione del piano di piantumazioni curato dall’ufficio Ambiente e Verde pubblico del Comune di Scandicci, che riguarda tutti i quartieri cittadini.

Si parte con 13 nuovi alberi, sei tigli e sette platani, in via Agnoletti, per arrivare a un totale di nuovi 82 alberi in tutto il territorio, compresa la nuova palma che andrà nella storica collocazione della frazione di San Martino da dove il vecchio esemplare ormai privo di vita era stato rimosso dai Vigili del Fuoco nei mesi scorsi. Il piano sarà portato a termine in tre settimane, meteo permettendo.

“Gli alberi sono forse gli abitanti più preziosi nelle nostre città; danno ossigeno, ombra, riparo, colore, accompagnano le nostre vite e la crescita delle nuove generazioni – ha dichiarato l’assessora al Verde pubblico Barbara Lombardini. – Ogni anno studiamo con attenzione il piano di piantumazioni per arricchire sempre più le aree verdi dei nostri quartieri, rispettando la biodiversità, le cromaticità dei luoghi, la presenza delle specie arboree autoctone, la componente allergenica di piante che possono creare particolari disagi alle persone; l’ufficio Verde pubblico deve necessariamente anche monitorare lo stato di salute di tutti gli alberi cittadini, per scongiurare al massimo situazioni di rischio per l’incolumità pubblica ricorrendo per motivi di sicurezza anche alla rimozione degli alberi. I nostri uffici devono anche rispettare i cicli di vita delle piante prima di procedere alla messa a dimora: è per questo motivo che procediamo a piantare in questo periodo la nuova palma a San Martino, frazione rimasta per alcuni mesi senza il simbolo della propria tradizione, ma che grazie a questa piccola attesa avrà probabilità maggiori di vedere il nuovo esemplare crescere sano e rigoglioso”.

Ecco l’elenco completo degli alberi da piantare, area per area, oltre alla palma di San Martino: in via San Bartolo in Tuto due platani, così come in via Oriana Fallaci; in via 2 Giugno quattro olmi e cinque platani, mentre in piazza Costa a San Giusto cinque olmi e quattro platani; nell’area verde di fronte alla scuola Gabbrielli una magnolia, in piazza Brunelleschi due osmanthus ad albero, tre celtis australis e un cercis siliquastrum; nelle aree esterne alla rotonda Aldo Moro due aceri red sunset, nei pressi dell’asilo Nuova Girandola sette gelsi; al giardino Acciaiolo un platano e tre salici piangenti, al giardino di via Caboto, vicino all’altalena per i piccoli, un platano; in via Pascoli un prunus, in via dei Ciliegi nel vialetto della Rodari tre celtis australis e un quercus robur; lungo il percorso a Vingone “Andiamo a scuola da soli” un leccio e un liriodendro, mentre nel parcheggio di via Sassetti quattro platani; in via Agnoletti (già citati all’inizio in quanto primo intervento di piantumazione) sei tigli e sette platani, quattro tigli in via Sant’Antonio e dieci alberi alla scuola Turziani (due platani, quattro gelsi e quattro pyrus).